Un Brano Contro Le Mafie | You better care – I fuori dal coro
16039
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16039,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
 
Category
Vol. 1
About This Project

 

You better Care

I FUORI DAL CORO

 

La formazione de”I fuori dal coro” nasce  nell’ambito della partecipazione al progetto musicale un brano contro le mafie 2016, classificandosi tra i 10 finalisti e quindi  vincendo il primo premio con il brano “You better care”nella categoria delle scuole secondarie di primo grado. I componenti, che hanno un’età compresa tra i 12 e i 13 anni, sono gli studenti di una seconda media ( classe 2 C ), dell’Istituto Comprensivo Karol Wojtyla situato alla periferia nord della Capitale. Si tratta di 8 elementi : 4 solisti ( Lucia, Giulia, Daniele, Matteo) e 4 vocalist ( Erica, Chiara, Federico, Noemi) che “rappano”su una base originale scandita da una famosa citazione tratta dalla colonna sonora del film “Il Padrino”.  Il testo, scritto dall’intera classe in collaborazione con la docente di inglese e arrangiata da un docente di musica, trae ispirazione, tra l’altro, dalla frase ricorrrente di un compagno “che me frega”.  Diventato a scuola una sorta di “loop”tragicomico, questo elemento si trasforma nella canzone in un pattern ritmico che accresce la raccomandazione a non fregarsene(” basta che me frega”) e ad avere un atteggiamento consapevole e reattivo nei confronti del fenomeno mafioso (“if you don’t care, you better care”). Il nome della band, allo stesso modo, vuole affermare una posizione di rifiuto alla connivenza con qualunque atteggiamento omertoso e illegale. Come tutti i ragazzi della loro età,” I fuori dal coro” amano il rap e sono convinti che questo genere musicale sia in grado di trasmettere in modo diretto ed efficace i loro pensieri ed emozioni.
 

Facebook